Chiaretto Food Pairing

26 Marzo 2021
Il Chiaretto è un rosé perfetto come aperitivo o come pre-dinner informale, con la bottiglia nel secchiello del ghiaccio.
In tavola, accompagna gli antipasti di salumi (sta alla perfezione con il prosciutto crudo), di pesce o anche di verdure (anche con un’insalata estiva condita con olio e un po’ di aceto balsamico).
Si abbina perfettamente con i primi piatti di pasta (con condimenti di pomodoro, di carne, di pesce o di verdure), con i ravioli e con la classica cucina estiva all’italiana: ad esempio l’insalata caprese (mozzarella, pomodoro e basilico), il prosciutto e melone, l’insalata di riso, il carpaccio di carne.
È eccellente con il pesce, sia di mare che di lago, sia cucinato (alla griglia, al forno, al sale, bollito) che crudo (carpaccio di pesce). Da provare con la paella, oppure con il sauté di vongole, o ancora con i crostacei (gamberoni alla griglia, scampi).
Un’altra delle caratteristiche di successo del Chiaretto è quello di sapersi adattare molto bene alla cucina orientale, anche speziata. È inoltre compagno ideale per il sushi.
In autunno o meglio ancora dopo un anno o più di affinamento, il Chiaretto di Bardolino, acquisendo complessità in termini di speziatura, si presta ad abbinamenti anche inusuali, come quello con i piatti a base di tartufo nero estivo (scorzone): lo si servirà in tali casi a temperatura fresca, ma non fredda.
 
Credits: Consorzio Chiaretto di Bardolino
Photo: Marta Filipczyk